Siamo fieri di essere nuovamente correlatori di una tesi di laurea in farmacia presso l’ateneo senese. Il progetto di creare attivi cosmetici con i prodotti di scarto delle nostre campagne continua. Cecilia, giovane studentessa discuterà la sua tesi il 14 Giugno. Dopo la discussione pubblicheremo l’intero lavoro frutto di un anno di studi.

Puoi leggere il titolo cliccando  tesi cecilia


Siamo felici e fieri di essere stati correlatori di una tesi sperimentale di  Master in Scienza e Tecnologia Cosmetiche presso l’ateneo di Ferrara (Cosmast) con il dottor Francesco Milighetti, giovane e appassionato collega aretino. Per noi è un lavoro faticoso ma che ci riempe di soddisfazione. La bravura di Francesco è stata evidente.  La tesi ha ottenuto il massimo dei voti.

Se gradisci leggere la tesi

TESI dott. MILIGHETTI COSMAST

 

 


Abbiamo progettato un nuovo ingrediente cosmetico utilizzando le foglie dei nostri olivi. Le foglie che sono spesso bruciate sono in realtà una miniera di sostanze che possono essere estratti ed inserite nei nostri cosmetici.  L’Iperfermentato di olivo foglie è stato ottenuto tramite un’estrazione a base acquosa coadiuvata dall’utilizzo di enzimi idrolitici e successiva fermentazione con saccharomyces cerevisiae. La caratterizzazione del prodotto è stata effettuata tramite le seguenti analisi quantitative: – polifenoli totali (metodo del Folin) – potere antiossidante (metodo del DPPH), – carboidrati totali (metodo fenolo/solforico), – zuccheri riducenti (metodo DNS), – amminoacidi (metodo della ninidrina)

 Iperfermentato di olivo foglie (Soldani Salvini)


Il profumo viene molto spesso associato ad aspetti frivoli, effimeri della nostra esistenza. Tuttavia se studiassimo il nostro passato potremo capire che il profumo, da sempre ha accompagnato l’uomo nei momenti più profondi e più sacri. Non deve sorprendere se molte opere d’arte nel corso dei secoli hanno rappresentato ed evocato il profumo. Pensate alla pittura, alla letteratura citando il Cantico dei Cantici del Vecchio Testamento o autori come Shakespeare, Flaubert, D’Annunzio, Baudelaire . Ai  nostri giorni non ci resta che pensare alle tristi pagine dei giornali dove dame bellissime invocano sogni irrealizzabili ed un acquisto sicuro . Cosa accadrebbe se non esistesse il profumo ? Cosa ne sarebbe della nostra vita se non potessimo annusare una rosa, l’odore di un neonato, l’odore dell’aria fresca di mattino, l’odore del cibo e del vino rosso! Credo che la nostra vita sarebbe certamente diversa, mancherebbe qualcosa di magico.

Per leggere nostro lavoro scritto nel 2008 clicca

 
 
[/vc_column_text][/vc_column][/vc_row]

IL RE  DELLA TOSCANA

In Toscana è praticamente presente in ogni vino rosso ed è l’uva principale dei vini più celebri come Chianti, Brunello di Montalcino e Vino Nobile di Montepulciano. La storia  vuole che il nome derivi da San Giovanni: il Sangiovese è un’uva che germoglia a fine giugno per la festa di San Giovanni Battista, atri invece affermano che derivi da San Giovanni Valdarno, comune del nostro territorio dove è nata. E’ certo che il Sangiovese era coltivato sia dagli Etruschi e in seguito dai Romani. Dalle foglie rosse d’autunno abbiamo creato con l’aiuto dello spin off universitario Phenbiox in nostro Sangiovese, ingrediente dalla grande capacità antiox.

leggi analisi: Bioliquefatto di foglie di Uva Sangiovese incapsulato in liposoma (FSoldani)


In autunno in assenza di clorofilla, le foglie delle viti si colorano di rosso, uno spettacolo per i nostri occhi. Gli antociani hanno la prevalenza su gli altri pigmenti e la foglia ha un colore meraviglioso. Nei giorni scorsi mentre passeggiavo nella vigna di mio nonno ho deciso di raccogliere le foglie più belle per la creazione di un nuovo ingrediente da utilizzare nel nostro laboratorio cosmetico e per una nuova tesi universitaria. Il tempo d’attesa è di 60 giorni. Vi terrò aggiornati.

Corrado


Formulation of enriched topical skin products from Vitis vinifera L. grape marc

Una bella notizia dalla Sardegna. Pubblicato  abstract di cui siamo coautori. Ringraziamo il prof. Marco Andreassi, Luca San Just, l’università di Siena per la loro disponibilità e l’occasione fornita.

INTERNATIONAL CONFERENCE 

From new materials to life science – Structure, Interactions, Dynamics and Activity 

September 21st – September 25th 2021 – PULA (CA), Sardinia, Italy 

Condividiamo con piacere la lettura del nostro lavoro frutto di 12 mesi di studi.

 

 

 

BOOK OF ABSTRACTS 

per scaricare clicca: INTERFACES-Book-of-abstracts


Viviamo in un momento storico difficile da cui presto usciremo. Alla sera puoi rilassarti leggendo i nostri appunti di cosmesi sorseggiando una tisana calda di camomilla. Il libro è l’insieme di appunti cosmetici presi durante 25 anni di studio.

Crediamo che la cultura vada custodita e donata gratuitamente.

 

Buona lettura.

cosmetica 2021

 


Dalla segnalazione della non presenza d’ingredienti che possono essere rischiosi per pelli non perfettamente sane il mondo del marketing, rispondendo ai bisogni e alle paure del consumatore, ha finito per amplificare i problemi su alcune tipologie d’ingredienti il cui uso è scientificamente riconosciuto utile. Aziende cosmetiche non serie ne fanno l’unico elemento di forza. Fate quindi attenzione quando  dovete sciegliere d’acquistare un cosmetico.

Una lista senza fine!

Sempre più spesso i consumatori sono sollecitati, loro malgrado, a riflettere su questioni che spesso non comprendono generando spesso insicurezza. In un mondo di libero mercato cosmetico sempre più persone si  permettono di dispensare consigli e valutazioni con tanto di liste di ciò che è buono e ciò che va evitato creando confusione.  Penso che il valore intrinseco di un formulato cosmetico è sempre e solo deducibile dalla sua composizione, dalla serietà dell’azienda che lo produce, dai giudizi degli utilizzatori.

Cosmetics Europe: PRINCIPI GUIDA SU UNA COMUNICAZIONE PUBBLICITARIA E COMMERCIALE RESPONSABILE* 

Per leggere le linee guida:

 


Cosmetici all’olio di olive da frutti acerbi

Formulare cosmetici all’olio di oliva è molto complesso; le persone in Toscana lo associano alla cucina non capendo le peculiarità di tipo farmaceutico dell’olio. Per uso esterno ha infatti un azione nutriente, lenitiva, emolliente e antiossidante  proteggendo l’epidermide dalle aggressioni esterne come freddo, vento e sole. Le proprietà millenarie sono oggi riscoperte nella creazione di cosmetici attivi e non untuosi, quindi l’olio di oliva attivo antico e moderno allo stesso tempo. Abbiamo cercato di rendere la linea OLIVE gradevole addolcendo l’olio con esteri dell’olio di oliva e acque floreali coltivate nel Chianti. La caratteristica peculiare della linea OLIVE è la presenza di olio di oliva ottenuto da frutti non ancora maturi coltivati e franti nel nostro territorio.
A  Ottobre, quando il sole è ancora caldo e branchi di uccelli sembrano giocare alti nel cielo, siamo soliti raccogliere a mano le olive ancora acerbe. Le drupe una volta colte sono portate a frangere in un moderno frantoio dove i frutti sono lavorati a basse temperature.
L’olio che esce dal frantoio è di color verde intenso con riflessi dorati, l’odore intenso sembra solleticare la bocca e i nostri pensieri. L’olio è portato a casa e posto nella fresca cantina all’interno di contenitori d’acciaio da dove partirà per giungere nelle nostre tavole e nel laboratorio cosmetico della farmacia . Le analisi analitiche confermano la bontà delle nostre scelte. La bassa acidità e soprattutto un’ alta quantità di polifenoli totali  ne fanno un elisir di bellezza unico. L’uso quotidiano della nostra linea olive è consigliato a tutti colore che desiderano avere una pelle elastica, idratata, luminosa.

Puoi leggere un lavoro scritto nel 2010  e le ultime ultime analisi decisamente interessanti.