L’olio d’oliva inibisce i segni dell’invecchiamento indotti da stress cronico

Navigando siu internet abbiamo trovato un interessante articolo che riproduciamo per confermare la nostra idea di formulare con olio di oliva del territorio.

“L’olio d’oliva è stato inoltre in grado di invertire l’aumento indotto da alti livelli di epinefrina della chinasi legata al segnale extracellulare 1/2 (ERK 1/2), della fosforilazione di c-JUN (un componente principale del fattore di trascrizione AP-1) e dell’espressione della matrice proteica metalloproteinasi -2 (MMP-2).
L’olio d’oliva attenua in questo modo i segni dell’invecchiamento indotti dallo stress (derma più sottile e perdita di fibre di collagene) nella pelle umana ex vivo riducendo l’espressione di MMP-2, la produzione di ROS e la fosforilazione di ERK 1/2 e c-JUN.”

Olive oil inhibits ageing signs induced by chronic stress in ex vivo human skin via inhibition of extracellular‐signal‐related kinase 1/2 and c‐JUN pathways
Romana‐Souza B., Monte‐Alto‐Costa A.
Rio de Janeiro State University, Department of Histology and Embryology, Tissue Repair Laboratory, Rio de Janeiro, Brazil
Int J Cosmet Sci, Vol(41), issue 2, 2019, pp 156-163
https://doi.org/10.1111/ics.12520
Keywords: pelle umana ex vivo, olio d’oliva, stress psicologico, fisiologia della pelle, struttura della pelle, cosmetici

 

Condividi